«Nel mondo di oggi c'è grande sete di Cristo e della libertà che Egli solo ci offre. Nelle case cattoliche e nella parrocchia i nostri fratelli devono trovare le fonti di acqua viva, le fonti di grazia divina, le fonti del Magistero della Chiesa e dei Sacramenti, specialmente, la Penitenza e la Sacra Eucaristia, che possono estinguere la sete spirituale di un mondo tristemente secolarizzato» (Cardinal Leo Raymond Burke, 26 Dicembre 2010)

mercoledì 16 novembre 2016

Chi è veramente il cardinal Raymond Leo Burke

Il cardinale Raymond Leo Burke, nato a Richland Center, Wisconsin, il 30 giugno 1948, è il più giovane dei sei figli di Thomas F. e B. Marie Burke. 
Completata la sua istruzione elementare presso la Saint Mary School di Richland Center (1954-1959) e la Saint Joseph School di Stratford, Wisconsin (1959-1962), il giovane Burke ha frequentato l'Holy Cross Seminary a La Crosse, Wisconsin, dal 1962 al 1966 ed ha anche completato i corsi universitari (1966 -1968) prima di frequentare la Catholic University of America di Washington, DC, dove ha studiato come Basselin Scholar (1968 -1971). 
Dal 1971 al 1975 ha intrapreso gli studi per l'ordinazione sacerdotale presso la Pontificia Università Gregoriana di Roma ed è stato ordinato sacerdote da Papa Paolo VI il 29 giugno del 1975, nella Basilica di San Pietro a Roma.
Il primo incarico di padre Burke è stato l'ufficio di rettore associato presso la Cattedrale di San Giuseppe Operaio a La Crosse. 
Nel 1977 ha cominciato ad insegnare religione presso l'Aquinas High School di La Crosse. 
Nel 1980, Padre Burke è tornato a Roma per studiare Diritto Canonico presso la Pontificia Università Gregoriana. 
Nel mese di aprile del 1984, dopo aver completato i suoi studi, è stato nominato moderatore della Curia e Vice Cancelliere della Diocesi di La Crosse.
Nel 1989, Padre Burke è tornato a Roma quando Giovanni Paolo II lo ha nominato (il primo americano) difensore del vincolo del Supremo Tribunale della Segnatura Apostolica. 
Dopo cinque anni in questo ruolo, il Santo Padre San Giovanni Paolo II lo ha nominato Vescovo della Diocesi di La Crosse (10 dicembre 1994).
Il vescovo Burke è stato ordinato da Papa Giovanni Paolo II il 6 gennaio 1995 nella Basilica di San Pietro (co-consacranti gli arcivescovi Giovanni Battista Re e Jorge María Mejía, poi entrambi cardinali), ed è stato insediato nella Diocesi di La Crosse, il 22 febbraio, 1995, festa della Cattedra di San Pietro. 
Durante i suoi anni come Vescovo di La Crosse, il vescovo Burke si è battuto per fare aumentare la devozione dei fedeli al Sacro Cuore di Gesù e al Cuore Immacolato di Maria, al fine di rafforzare le famiglie cattoliche e aumentare la loro vita di fede. 
Da vescovo ha consacrato la diocesi al Sacratissimo Cuore di Gesù e promosso l'intronizzazione dell'immagine del Sacro Cuore nelle case, chiese, scuole e altre istituzioni.
Inoltre ha fondato il Santuario di Nostra Signora di Guadalupe e ha portato nella Diocesi di La Crosse il Marian Catechist Apostolate e i corsi di catechesi scritti dal Padre gesuita John A. Hardon.
Il 2 dicembre del 2003, il vescovo Burke è stato nominato arcivescovo di Saint Louis, succedendo al cardinale Justin Rigali. 
Insediatosi a Saint Louis il 26 gennaio 2004 (il quinto anniversario della storica visita pastorale di Papa Giovanni Paolo II a quella Arcidiocesi), il 29 giugno 2004 ha ricevuto da Papa San Giovanni Paolo II il pallio da arcivescovo metropolita di Saint Louis.
L'Arcivescovo Burke ha consacrato solennemente l'arcidiocesi di Saint Louis al Sacratissimo Cuore di Gesù e ha creato un altare dedicato al Sacro Cuore nella Basilica cattedrale di Saint Louis.
Favorevole anche alla Santa Messa secondo il rito straordinario (è uno dei cardinali che celebra la Messa di sempre, sottolineandone le motivazioni che rendono opportuna la presenza della forma più antica del rito romano accanto a quella riformata), nel 2007 è stato chiamato a Roma, insieme al cardinale Sean Patrick O'Malley, arcivescovo metropolita di Boston, per la lettura del motu proprio Summorum Pontificum di papa Benedetto XVI, la cui pubblicazione avviene in quell'anno.
Il 27 giugno del 2008, l'arcivescovo Burke è stato nominato da Sua Santità Papa Benedetto XVI Prefetto del Supremo Tribunale della Segnatura Apostolica, presidente della Corte di Cassazione dello Stato della Città del Vaticano e (dal 7 ottobre 2008) anche presidente della Commissione per gli avvocati.
Papa Benedetto XVI ha crea monsignor Burke cardinale diacono di Sant'Agata dei Goti nel concistoro del 20 novembre 2010 ed ha preso possesso della diaconia il 5 febbraio seguente.
Oltre a servire come Prefetto del Supremo Tribunale della Segnatura Apostolica, il cardinale Burke ha servito in varie congregazioni, come: la Congregazione per i Vescovi, il Pontificio Consiglio per i Testi Legislativi, la Congregazione per il Culto Divino e la Disciplina dei Sacramenti, il Consiglio dei Cardinali e Vescovi della Sezione per i Rapporti con gli Stati della Segreteria di Stato.
L'8 novembre 2014, il cardinale Burke è stato nominato Patrono del Sovrano Militare Ordine di Malta da Sua Santità Papa Francesco, succedendo al cardinale Paolo Sardi, dimessosi per raggiunti limiti di età.
Il 26 settembre 2015 papa Francesco lo ha nominato membro della Congregazione delle cause dei santi.
Il cardinale Burke è stato anche vescovo moderatore e direttore internazione del Marian Catechist Apostolate dopo la morte di Padre John A. Hardon, S.J. (30 Dicembre 2000).




Raymond Leo Burke was born in Richland Center, Wisconsin on June 30, 1948, the youngest of the six children of Thomas F. and Marie B. Burke. His elementary education was completed at Saint Mary School in Richland Center (1954-1959) and at Saint Joseph School in Stratford, Wisconsin (1959-1962).
He attended high school at Holy Cross Seminary in La Crosse, Wisconsin, from 1962 to 1966, and also completed college courses there (1966 -1968) before attending the Catholic University of America in Washington, D.C., where he studied as a Basselin Scholar (1968 -1971). He undertook his studies for ordination at the Pontifical Gregorian University in Rome (1971-1975) and was ordained to the priesthood by Pope Paul VI on June 29, 1975, at the Basilica of Saint Peter in Rome.
Father Burke’s first assignment was as Associate Rector of the Cathedral of Saint Joseph the Workman in La Crosse. In 1977, he took up the additional duty of teaching religion at Aquinas High School in La Crosse. In 1980, Father Burke returned to Rome to study Canon Law at the Pontifical Gregorian University. In April 1984, after completing his studies, he was named Moderator of the Curia and Vice Chancellor of the Diocese of La Crosse.
In 1989, Father Burke returned to Rome when Pope John Paul II named him Defender of the Bond of the Supreme Tribunal of the Apostolic Signatura, the first American to hold this position on the Church’s highest court. After five years in this post, the Holy Father appointed him Bishop of the Diocese of La Crosse on December 10, 1994.
Bishop Burke was ordained to the episcopacy by Pope John Paul II on January 6, 1995, at the Basilica of Saint Peter, and was installed in the Diocese of La Crosse on February 22, 1995, the Feast of the Chair of Saint Peter. During his years as Bishop of La Crosse he desired to increase devotion to the Sacred Heart of Jesus and the Immaculate Heart of Mary in order to strengthen families and increase their living of the Catholic Faith. To do so, he consecrated the Diocese to the Most Sacred Heart of Jesus and promoted the enthronement of the image of the Sacred Heart in homes, churches, schools and other institutions, he founded the Shrine of Our Lady of Guadalupe, and he brought to the Diocese of La Crosse the Marian Catechist Apostolate and the catechetical courses written by Father John A. Hardon, S.J.
On December 2, 2003, Bishop Burke was named Archbishop of Saint Louis, succeeding Justin Cardinal Rigali. He was installed in Saint Louis on January 26, 2004, the fifth anniversary of Pope John Paul II’s historic pastoral visit to the Archdiocese. On June 29th, 2004, he received the pallium as Archbishop of Saint Louis, from Pope John Paul II. 
(Coat of arms of Card. Raymond Leo Burke as Archbishop of Saint Louis)

Archbishop Burke solemnly consecrated the Archdiocese of Saint Louis to the Most Sacred Heart of Jesus and created an altar dedicated to the Sacred Heart in the Cathedral Basilica of Saint Louis.
On June 27, 2008, Archbishop Burke was appointed Prefect of the Supreme Tribunal of the Apostolic Signatura by His Holiness Pope Benedict XVI. On November 20, 2010, he was elevated to the College of Cardinals at the Consistory held by Pope Benedict XVI. On the following day, the Solemnity of Christ the King His Holiness conferred the cardinalitial ring during the celebration of the Holy Mass at the Papal Basilica of Saint Peter in the Vatican. In addition to serving as Prefect of the Supreme Tribunal of the Apostolic Signatura, Cardinal Burke has served on various Congregations such as: the Congregation for Bishops, the Pontifical Council for Legislative Texts, the Congregation for Divine Worship and the Discipline of the Sacraments, and the Council of Cardinals and Bishops of the Section for Relations with States of the Secretariat of State.
On November 8, 2014, Cardinal Burke was appointed Patron of the Sovereign Military Order of Malta by His Holiness Pope Francis.
Cardinal Burke has been the Episcopal Moderator and International Director of the Marian Catechist Apostolate since the death of Father John A. Hardon, S.J. on December 30, 2000.

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.